Cart

  • Nessun prodotto nel carrello.

10 cose da sapere

CO-FINANZIATORE 2

 1 –  Non siamo i paladini dell’e-book e non siamo contrari al cartaceo! Le pseudo-dispute E-BOOOK VS CARTCEO non ci interessano, non ci appassionano, e forse neanche ci riguardano, né quando a vincere è l’e-book, né quando a vincere è il cartaceo. Quando andiamo allo stadio, tifiamo per il Palermo.

2 – Sembra incredibile, nessuno di noi ha un e-book reader! Né Kobbo, né Kinder, solo un tablet che usiamo poco. Compriamo una cinquantina di libri cartacei all’anno e poco più tre e-book ogni sei mesi. Davvero paradossale no?

 3 – Scendiamo al livello pensiero-standard-grado-1: certo che è meglio comprare il cartaceo, almeno fino a quando l’e-book avrà quasi lo stesso prezzo. Riteniamo che il prezzo massimo per un e-book debba essere 3 euro. E forse è già troppo. Sarebbe meglio gratis.

4 – Scendiamo al livello pensiero-standard-grado-1 per la seconda volta: certo che il cartaceo è più bello, con tutte le pagine, l’odore della carta (e dell’albero abbattuto), il fruscio dei fogli, almeno fino a quando l’e-book ne sarà la copia conforme senza aver dato fondo alle sue potenzialità multimediali e crossmediali, prossime all’infinito.

 5 – Sì, guardiavamo con simpatia a Kinder Unlimited: 9,90 al mese per un libero accesso a 700 mila titoli digitali. Si poteva anche imbattersi in qualche autore sconosciuto e poi andare perfino a comprare il cartaceo! Incredibile no, è concesso possederli entrambi!

6 – Sì, guardiamo con ammirazione al web. Lo consideriamo uno strumento di diffusione [culturale, artistica, e tanto altro] ubiquitario, a basso costo e senza precedenti. E pazienza se il monitor non odora di carta. In fondo per stare tutto il giorno davanti a Facebook pare che nessuno se ne sia mai lamentato.

7 – Ammesso [e per nulla concesso] che le vendite dell’e-book abbiano subito delle oscillazioni, ciò non significa che quelle del cartaceo siano improvvisamente esplose. C’è poco da stare allegri. Le due cose possono morire o brillare contemporaneamente. Il grande paradosso della scienza moderna.

 8 – No, non pensiamo che tra 50 anni i libri cartacei saranno scomparsi. Tra 50 anni i libri cartacei saranno ancora lì, i libri digitali saranno ancora lì, gli Animali Umani con il tifo da stadio saranno ancora lì.

 9 – Se provi tanto rancore nei confronti degli e-book (o se provi tanto rancore in generale e l’e-book rappresenta un buona valvola di sfogo) puoi serenamente ignorarci. Vivremo meglio entrambi!

 10 – Il numero dei download dei nostri ebook in questo anno e mezzo non è per nulla crollato, anzi aumenta ad ogni pubblicazione, ne siamo dispiaciuti.